mercoledì 20 giugno 2007

Un naso nuovo

Cari lettori pochi ma, spero, affezionati, vi saluto per l'ultima volta col mio vecchio naso. Domani un uomo vestito di bianco ne cambierà l'essenza, cercando di donare un respiro più profondo ai miei pensieri. Non di intervento estetico si tratta - giammai! - ma di intervento funzionale perché da sempre, nonostante le dimensioni imponenti, non respiro bene. Da più piccolo avevo anche sviluppato una teoria, in merito alla inscindibile connessione fra grande naso e intelligenza: Dante, Leonardo, Napoleone.. gli esempi certo non mi mancano.
Quando ho chiesto al chirurgo informazioni sull'estetica che avrebbe avuto il mio naso dopo l'intervento, lui ha travisato: "eh, non possiamo fare molto.." "E invece è proprio il contrario!", ho ribattuto io, "Deve rimanere il più possibile simile a come è ora!".
Insomma: non so nemmeno che forma avrà il mio naso domani. Mi aspetta un futuro incerto.

5 commenti:

tam ha detto...

come stai? come sta il naso?
vi piacete? vi volete ancora bene?

spero che la tua richiesta non abbia spiazzato il chirurgo fino a farlo vacillare nelle certezze della sua professione :)

bacio,
tam

Cerve ha detto...

Ciao Luca!Come va il nuovo naso? è già pronto per un po' di areosol?

ex-xxcz ha detto...

Aspetto con apprensione (visti i problemi comuni) l'esito dell'operazione... :-)

Anonimo ha detto...

OT: sto per finirlo....la possibilità di un'isola intendo...
:-))

Arianna ha detto...

deve essere tremenda...povero naso. se cambia il naso, cambia tutto il viso, è un gran casino...spero che ti sia andata bene...