mercoledì 30 aprile 2008

Michel Houellebecq

Una interessante intervista alla madre di Michel Houellebecq (ancora una volta grazie a El Paìs):

"A mi hijo que le de por el culo quien quiera y [que lo haga] con quien quiera (...). Pero si, por desgracia, cita mi nombre en algún chisme, se va a llevar un palo en la cara que la va a sacar todos los dientes, eso seguro!"

e qui il collegamento, su anobii, a Le Particelle Elementari. Il primo commento al libro è il mio.


5 commenti:

tam ha detto...

accidenti.
se non avessi già da risolvere la mia, di vita, sarei tentata di leggermi il libro di Houellebecq - naturalmente tenendo in sottofondo l'intervista alla maman...
un post stimolante.
peccato che io sia -ora- così inadeguata.

un abbraccio,
tam

SimonTrader ha detto...

"Le particelle elementari" è un libro interessante. L'unico veramente scorrevole e pregnante di H.
Anche la trasposizione cinematografica rende bene il pensiero di questo scrittore e aggiunge quel lirismo che non trapela. E infatti non c'è nulla di lirico nel libro, ma era meglio che ce ne fosse un po' di lirismo, accidenti... mi sono incartato.
SA

[luca] ha detto...

@ tam: un abbraccio a te

@ simone: non l'ho ancora visto il film, ti saprò dire. però non mi sembra manchi lirismo.. non so: è vero che non c'è, ma non ne avverto la mancanza. saluti dalla mia convalescenza..

SimonTrader ha detto...

Luca,
il lirismo è il succo della vita.
Il resto è vecchiaia.
Per questo dopo il mio periodo cupo ho smesso di leggere H. E ho proprio smesso di leggere, preferendo il cinema russo ai libri. Beh,Tarkovskij è lirico e meditativo.

SA

[luca] ha detto...

@ simone: Ho dato uno sguardo sull'enciclopedia, per esser sicuro di aver interpretato correttamente cosa si intenda per lirismo. Non nego che sia fondante, anche se probabilmente non lo definirei il succo della vita. Però non ne farei un dogma secondo il quale valutare le opere. Il mio giudizio su Houellebecq è che, nonostante non condivida il suo punto di vista, mi fa riflettere, per contrasto rispetto a quello che scrive. E questo mi piace molto. Invece ti dirò che il tuo aver smesso di leggere non ha la mia approvazione. Nulla vieta di vedere cinema russo e leggere libri. Piuttosto: cosaa intendi esattamente per lirismo?